lac de Serre-Ponçon ©Teddy Verneuillac de Serre-Ponçon ©Teddy Verneuil

Lago di Serre-Ponçon

Quando scorgerai il lago di Serre-Ponçon uscendo da una curva, sarai stupito di vedere in mezzo a queste alte montagne, una distesa d’acqua così vasta.

Sembra quasi che un pezzo del Mediterraneo si sia posato tra il verde degli alberi e il grigio delle cime. Lo stupore è forse dovuto al fatto che non si tratta di un lago naturale.

Un lago artificiale

Concepita dopo le alluvioni devastatrici della Durance e dell’Ubaye nella metà del XIX secolo, la diga fu costruita a partire dal 1955 e il lago venne riempito nel 1960.

Se proprio vuoi saperne di più, la visita alla centrale idroelettrica ti permetterà di ampliare ottimamente le tue conoscenze sulla diga, dalla sua costruzione alla sua attività…

Nel film L’eau vive (L’acqua viva), non distribuito in italiano, del regista François Villiers, con la sceneggiatura di Jean Giono, vengono raccontati proprio tale costruzione e lo sfollamento di interi paesi…immagini che sono accompagnate dalla musica di Guy Béart, con il brano dal titolo… L’eau vive.

Da allora, la trasparente acqua verde azzurra di questo largo, situato a 780 m di altitudine, riflette come uno specchio le cime delle montagne intorno, che superano, per alcune, i 2000 m.

 Lago di Serre-Ponçon ©Teddy Verneuil

Balneazione, sport nautici oppure dolce far niente

Chi dice lago dice anche attività nautiche. Le spiagge sorvegliate saranno un luogo piacevole per genitori e bambini, perché vi si possono divertire in tutta sicurezza.

Puoi decidere come trascorrere bei momenti in famiglia: affittando una barca a motore, una barca per escursioni, pedalò, canoa, …

Un giro in famiglia su un salvagente trainato; le risate sono assicurate e sarà forse il miglior ricordo per i bambini.

I più sportivi riescono sempre a proporsi nuove sfide: barca a vela, canottaggio, sci nautico, kite surf, wakeboard, moto d’acqua, stand-up-paddle, ecc.

Gli innamorati possono scovare cale selvagge dove appartarsi e gli amanti della pesca potranno approfittare del lago pescoso.

Pensa che, quest’acqua, nella quale ci si diverte tanto, va poi ad irrigare i campi e produrre elettricità durante tutto il suo percorso fino al lago di Berre.

 Lago di Serre-Ponçon ©Teddy Verneuil

Nel cuore della montagna

Nonostante quest’ambiente da spiaggia, siamo comunque in montagna e il borgo di Ubaye Serre-Ponçon, ce lo ricorda.

A Saint-Vincent-les-Forts troverai une magnifico belvedere sul lago, perché si trova in alto, a 1280 m di altitudine.

Se hai voglia di andare da una distesa blu all’altra (il lago e il cielo), è il luogo ideale per lanciarsi autonomamente oppure fare un battesimo di parapendio. Saint-Vincent-les-Forts è uno spot per il parapendio.

Saint-Vincent-les-Forts è uno spot per il parapendio. ©Glide Parapente

Per saperne di più

Ufficio del turismo www.blancheserreponcon-tourisme.com

Visita della casa di energia (diga idroelettrica) : www.edf.fr/la-maison-de-l-eau-et-des-energies-de-serre-poncon

Descrizione dettagliata dell’escursione :
Clot La Cime : www.rando-alpes-haute-provence.fr/clot-la-cime/

Pin It on Pinterest