La Citadelle (roccaforte) di Sisteron ©T. VerneuilLa Citadelle (roccaforte) di Sisteron ©T. Verneuil

La Citadelle (roccaforte) di Sisteron

“È la fortezza più potente del mio regno” diceva Enrico IV parlando della roccaforte di Sisteron.

Punto strategico in altitudine

Sin dagli antichi romani, sono considerata un luogo strategico, sperone roccioso che domina la valle, passaggio obbligato e stretto tra la Provenza e il Delfinato. Ho visto tante onde solcare la Duranza e numerosi viaggiatori o abitanti porsi sotto la mia protezione.

In qualsiasi epoca gli uomini hanno concepito progetti, costruito, fortificato le mie mura. Ricordo ancora il legno delle palizzate della fortezza del medioevo, palizzate che non vedrai più.

Tratto dalla trasmissione Des Racines et Des Ailes “Sur la Route Napoléon”, andata in onda alle 20:45 il 6 febbraio 2013 su France 3.

Otto secoli di storia

Del passato, mi restano un Mastio e il cammino di ronda del XII secolo, le mura di cinta del XIV secolo.

Nel 1692, Vauban mi desidera a sua volta e intraprende per me progetti di modernizzazione e di rinforzo della fortezza. A metà del XIX secolo fu scavata nella roccia la magnifica scalinata sotterranea che mi collega alla città.

Oggi, roccaforte che domina Sisteron, sono un insieme di edifici costruiti ad epoche molto diverse tra loro: mura di cinta, bastioni, cammini di ronda, mastio.

Oltre otto secoli di architettura e di storia mi hanno permesso di diventare un monumento storico dei beni dello Stato.

Visita della Citadelle

Se vuoi venirmi a visitare, da fine marzo a metà novembre, ricordati di calzare scarpe adeguate.

Offriti il tempo di andare sempre più in alto passo dopo passo, gradino dopo gradino. Come ricompensa scoprirai un Belvedere impressionante a 360°.

Un quadro di orientamento con il suo telescopio è messo a tua disposizione per orientarti, con lo sguardo puoi arrivare sino a 150 km intorno.

Tremerai andando fino alla garitta del diavolo? Avrai il coraggio di entrare nella cella in cui è stato imprigionato Jean Casimir di Polonia? Sentirai il vento di mistral lungo i cammini di ronda?

Rammenterai le tue lezioni di storia da ragazzo/a quando visiterai il museo e le mostre, dedicate particolarmente a Napoleone e Vauban?

Sarai in ammirazione dinanzi alle magnifiche vetrate della cappella?

Sisteron ©Teddy Verneuil

Festival Le notti della Citadelle

Le serate estive, accolgo sul teatro immerso nel verde, in uno scenario grandioso, il festival delle Notti della Citadelle (Les nuits de la Citadelle).

I nomi più importanti del teatro, della danza e della musica mi sono venuti a trovare anche solo per una serata.

E tu? Verrai a trovarmi, dormirai ai miei piedi per ammirare il mantello di luce di cui mi copro la notte per sorprenderti ancora?

Per saperne di più


La Citadelle (roccaforte) di Sisteron
: www.citadelledesisteron.fr

Ufficio del turismo www.sisteron-buech.fr

Pin It on Pinterest